VICENZA IL GIRO DELLA RUA

Rievocazione del giro della Rua

L'allestimento della Rua
Un pò di storia per capire cos'è la Rua Tradizionalmente considerata come l'appuntamento popolare, la Rua era la giostra che, dal 1444, ha simboleggiato la città di Vicenza in occasione della festività del Corpus Domini e in essa, i cittadini, hanno riconosciuto un simbolo di unità. La Rua ha animato gli animi dei cittadini, i quali si ritrovavano uniti e festosi attorno alla stessa. Nel 1928, sotto una pioggia battente, la Rua compì il suo ultimo giro, di cui rimane un annebbiato filmato dell'Istituto Luce.

Con i bombardamenti della seconda guerra mondiale si perdette anche il macchinario. Foto, locandine, ricordi e soprattutto le pubblicazioni di Walter e Antonio Stefani conservarono però la memoria di questo grande simbolo.
Nel corso dei secoli la connotazione religiosa della torre, il cui nome fa riferimento alla ruota per i bambini montata al centro e simbolo dell'antico ordine dei notai, è divenuto un elemento di riconoscibilità civica, che ha accompagnato i momenti storici più salienti e le personalità più illustri di passaggio a Vicenza. Oltre alla Rua, Vicenza aveva un suo palio, come Siena o Asti, che accompagnava il Giro con una partecipazione davvero straordinaria di persone e mezzi. All'inizio del 2010 è nata l'idea di creare un comitato, che ha fatto ripartire l'antica tradizione in modo da far rivivere lo storico giro della Rua, in occasione della festa per la Santa Patrona. Dal 2010 “Il Giro della Rua” si è svolto in centro storico, ogni anno ai primi di settembre. Dal 2013 si svolge, con cadenza biennale, sempre nel mese di settembre.
Per l'occasione si può assistere al giro della "Ruetta", la riproduzione della Rua in scala ridotta di proprietà dell'Ipab (400 kg di peso e 8 metri d'altezza), realizzata nel 1947 e di recente restaurata, che si presenta con una cascata di fiori biancorossi (come i colori della città). La sfilata della "Ruetta" vede la presenza di un corteo di persone che rappresentano le associazioni, i gruppi sportivi, le confraternite, gli ordini militari e quelli professionali del territorio. Percorso: il corteo sfila partendo da piazza Duomo, raggiunge piazza Castello, percorre quindi corso Palladio e contrà Santa Barbara da dove entra in piazza dei Signori. In piazza dei Signori si svolge la spettacolare accensione della storica grande Rua (alta 24 metri e del peso complessivo di 300 quintali) installata, fin dai primi giorni di settembre, nella piazza, dove rimane fino alla fine del mese.

Categoria:

Regione: